Un derby entusiasmante

Dopo la partitona con la Sampdoria la squadra ha fornito molte conferme.

Intanto il gioco: i ragazzi, sotto la guida di Juric, hanno speso molte energie producendo azioni di elevata intensità, ma la squadra ha retto bene.

Segno che gli allenamenti stanno dando buoni frutti.

Nota positiva il ritorno alla grande da protagonista di Kris Piatek, unica nota negativa i crampi di Lazovic al 70•, forse troppo generoso durante il match.

Per il momento Juric si conferma una scelta azzeccata. Il Grifo gioca, è veloce e pericoloso: una volta che Veloso sarà tornato a pieno regime, anche la fluidità ne trarrà beneficio e potremo saltare sempre meno il centrocampo.

Una guida sicura

Il Presidente Preziosi nelle scorse ore ha comunicato che ha provveduto al saldo del prestito concesso dalla Banca prima dei termini di scadenza.

Abbiamo firmato oggi, con largo anticipo, estinguendo il nostro debito da 81 milioni e pagando la Carige, che come tutti sanno ha grande bisogno di denaro in questo periodo.

Sintomo di una sicurezza economica che pare (ad esempio) non esserci dall’altra parte della lanterna.

Attendiamo Gennaio per capire quali risorse potranno confluire nelle casse della Società, a mercato aperto.

Un ricordo per Enzo Tortora

Venerdì scorso il grande Enzo Tortora avrebbe compiuto 90 anni.

Il presentatore, autore, inventore del moderno gioco a premi, subì una terribile catastrofe giudiziaria da cui non si riprese mai più.

Lo ricordiamo, aggiungendo che lo sentiamo ancora più vicino, vista la comunanza di tifo e ideali sportivi.

A Enzo Tortora è stato intitolato l’omonimo Genoa Club fondato da Franco Sensi e Vittorio Pezzuto, che annovera nomi di spicco del giornalismo italiano.

L’obbiettivo comune è solo uno: far brillare per sempre la figura del presentatore, legata cuore e anima a Genova e al Grifone.

In questi giorni a Palazzo Ducale c’è una mostra su Enzo Tortora, la sua vita e il suo lavoro.

Da non perdere.

Pre partita Torino-Genoa

Si preannuncia un match combattuto.

Lo storico delle ultime sfide fra le due squadre è in perfetto equilibrio: due vinte per entrambe e due pareggi.

Il Genoa non vince dal 2016, mentre l’ultima la perdemmo in casa proprio a maggio.

Saranno circa un migliaio i Genoani in trasferta con la squadra praticamente al completo (se escludiamo gli infortunati cronici).

Photo Credits: Genoa CFC Tanopress