Sfida difficile Il Genoa gioca in casa, contro una Juve carica a mille dopo l’ottima impresa in Champions League. Il Grifone arriva demoralizzato dopo la gara col Parma, cerca almeno un punto per poter muovere la classifica: ricordando l’andata si spera possa riuscire una nuova impresa. GENOA (4-4-2): Radu; Pereira, Romero, Zukanovic, Criscito; Lazovic, Lerager, 

Continua a leggere..

Un punto e a capo Genoa (4-4-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Lerager, Radovanovic, Bessa, Lazovic; Sanabria, Kouamè. Questa la formazione dei confermatissimi di Prandelli che oggi al Ferraris vuole portare a casa il bottino pieno. Primo tempo Paura all’8′ minuto: Frosinone pericoloso con Pinamonti che scatta e si trova a tu per tu con Radu. Il 

Continua a leggere..

Si torna in campo dopo una striscia di risultati positivi, ultimo dei quali la pazzesca vittoria al 94′ sulla Lazio. La formazione, il solido 4-3-1-2 di Prandelli, è la seguente: GENOA (4-3-1-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Lerager, Radovanovic, Rolon; Bessa; Sanabria, Kouame. Con Bessa appena dietro le punte, Prandelli cerca di inquadrare un fantasista che possa 

Continua a leggere..

Il calendario dice Chievo poi Frosinone in casa e Parma in trasferta. Tre partite alla portata del Grifone. Difficile il bottino pieno, ma continuare la striscia positiva di quattro risultati utili è possibile. GENOA- CHIEVO Chievo che pare spacciato per la corsa salvezza. L’effetto positivo di Di Carlo, che ha sostituito Ventura, è finito dopo 

Continua a leggere..

Genio Prandelli Genoa-Lazio si preannuncia una partita molto accesa, con i biancocelesti alla ricerca del riscatto (dopo la sconfitta di coppa) e il Grifone carico: dopo tre partite positive c’è voglia di riconferma, soprattutto in chiave gioco. La formazione è ormai quella del consolidato 4-3-3 con Radu in porta; Biraschi, Romero (rientra dopo la squalifica), 

Continua a leggere..

Un’altalena di emozioni al Dall’Ara: prima il Genoa passa in svantaggio per colpa di un’uscita sciagurata di Radu, poi riacciuffa il pareggio con Lerager, sembra controllare la partita per poi soffrire nel finale del secondo tempo. Il campo dice un punto, ce lo portiamo a casa volentieri e ce lo teniamo stretto. LA SQUADRA Formazione 

Continua a leggere..

Punto d’oro Genoa schierato con il 4-2-3-1 e con la sorpresa Miguel Veloso a centrocampo. In difesa si rivede Gunter, in campo dopo due mesi e mai titolare finora con Prandelli. Bessa e Rolon erano in ballottaggio, ma tra risentimenti fisici e sindrome influenzale alla fine la spunta Veloso. Il Bologna lotta per confermare la 

Continua a leggere..

Bologna tappa importante per continuare la risalita della classifica ed allontanarsi dai bassi fondi. Intendiamoci, un punto andrebbe più che bene: si distaccherebbe ulteriormente l’Empoli, sconfitta dalla Lazio giovedì, e manterremmo i felsinei a distanza di sicurezza. LA FORMAZIONE La sfida giocata in settimana contro il Sant’Olcese Campomorone ci ha dato qualche indicazione: Prandelli dovrebbe 

Continua a leggere..

Convince Sanabria Terza giornata del girone di ritorno, con un Sassuolo che tenta di arrivare alla zona UEFA e Genoa che vuole consolidare la posizione di classifica, allontanandosi dalle zone più calde. In campo per i Grifoni tutti (o quasi) gli innesti del mercato di Gennaio: sia Lerager che Radovanovic prendono posto a centrocampo, mentre 

Continua a leggere..

Senza respiro Uno zero a zero combattuto fino alla fine,  le occasioni più importanti capitate alla Fiorentina nei minuti finali che ha pure colto un palo. La difesa per ora ha retto bene, ci si aspettava però una reazione dopo la sconfitta di Cagliari, la squadra non sembra grintosa come nella partita con l’Atalanta. Occorre 

Continua a leggere..