La settimana che ci porta a Genoa Frosinone sicuramente non ci ha fatti annoiare: prima un fantomatico fondo inglese che sarebbe stato interessato ad acquisire la Società, addirittura è spuntato nuovamente il nome di Gallazzi su un altro quotidiano cittadino, per finire Romero in prima pagina con la casacca bianconera. Per quanto ci riguarda, siamo 

Continua a leggere..

Col Sassuolo aspettative alte Dopo l’ottimo risultato ottenuto con l’Empoli, oggi alle 15 il Genoa è atteso alla prova pratica di riconferma. L’esame si chiama Sassuolo, e il Professor Prandelli (stabilmente con difesa a quattro, finalmente) deve testare gioco e impegno della sua squadra. Lo schieramento Genoa che ha potuto verificare le ottime condizioni del 

Continua a leggere..

Superbia Croata Vestire la gloriosa maglia del Grifone poteva essere un’ottima occasione per Pjaca, una plusvalenza per Preziosi, un investimento per Prandelli. Il Croato avrebbe potuto cercare i suoi spazi, magari ritrovandosi, in una squadra che per quest’anno ha accantonato le ambizioni, giocando in relax. Invece no, ha rifiutato. L’orgoglio di sentirsi un campione ma 

Continua a leggere..

Calciomercato bollente Anche se secondo l’informatissimo Ivan Rota (articolista di Novella 2000) sarebbe stato impossibile trattenere Kris Piatek al Genoa, l’addio del pistolero brucia ancora come il suo ultimo colpo di fucile. Il giornalista afferma che Piatek avrebbe lasciato Genova per accontentare la fidanzata Paulina Procyk (celebre una loro foto davanti al Duomo di Milano 

Continua a leggere..

Un pistolero a Milano Atteso in serata a Milano, pronto a sostenere già domani le visite mediche di protocollo, il polacco ha lasciato a Genova un vuoto sia psicologico che tattico. Prandelli si trova un attacco con il solo Pandev e con Favilli fuori forma: la dirigenza sta lavorando per portare nuova linfa in campo. 

Continua a leggere..

Partenze e Arrivi Genoa come un aeroporto, con Perinetti allo smistamento bagagli, Prandelli che aspetta i nuovi giocatori e saluta in lacrime quelli che partiranno, il Presidente alla cassa che vende biglietti e i tifosi ad aspettare sulle fredde panche, annoiati. Questo è il Genoa, il nostro amato Grifone: partono le giovani promesse, diventate certezze; 

Continua a leggere..