OTTIMO ESORDIO PER JURIC

La Juventus, che veniva da 8 vittorie consecutive in campionato (10 se si considerano anche le partite di Champions League), viene fermata sull’ 1 a 1 da un Genoa grintoso.

Primo tempo con la Juve che domina, pressing alto, Cancelo che affonda spesso sulla fascia, Ronaldo che mette in crisi un’inerme difesa rossoblù, coglie un palo e riesce infine a segnare, anche grazie ad un pasticcio della retroguardia genoana.

Attaccanti del Genoa abbandonati in avanti, distanti dal resto della squadra, senza rifornimenti né palloni giocabili.

Sembra tutto facile per i bianconeri, che più volte vanno vicino al raddoppio.

Il primo tempo si chiude con il dubbio che per il Genoa sia difficile recuperare lo svantaggio.

Finalmente, all’ottavo del secondo tempo, Piatek suona la carica con una saetta verso la porta difesa da Szczesny, che si rifugia in angolo.

Il Genoa prende fiducia: all’ 11* minuto Piatek manda di testa a lato un pallone proveniente da corner.

Al minuto 23 arriva il pari del Genoa. Kouamè, lasciato completamente solo sulla fascia da una difesa bianconera che si addormenta, crossa nel mezzo per Bessa, che di testa spinge con prepotenza la palla in rete.

Terzo assist stagionale per l’ivoriano, autore di un buon match.

Juventus che inserisce Dybala, Douglas Costa e Bernardeschi, ma la diga rossoblù resiste fino al termine della partita.

Da segnalare un ottimo esordio da titolare di Romero, un’altra  grande prestazione di Biraschi ed un Criscito in ripresa.

Bravo Juric, buona la prima, cambi azzeccati.