Juric riconferma tutti

In attesa della partita di domenica con l’Udinese, mister Juric è intenzionato a confermare in blocco gli undici titolari che hanno offerto una buonissima prova contro la Juventus.

In attacco il due Kouamè – Piatek, tra l’altro uno dei più proflifici della serie A e in campo internazionale. Potrebbe esserci una possibile variante con Pandev impiegato dietro alle punte, magari nel secondo tempo, per evitare di sbilanciare troppo la squadra.

La Gazzetta dedica un articolo al confronto tra Piatek e Cristiano Ronaldo: in una statistica la percentuale realizzativa di Piatek è di 9 goal su 29 tiri, contro 5 reti su 55 tiri di CR7.

In attacco anche Favilli rientra nei ranghi, probabile che il tecnico croato lo vada ad impiegare nel secondo tempo per dargli un po’ di minutaggio dopo lo stop.

Romero inamovibile

Speriamo che il giovane argentino sia ancora impiegato da Juric tra i tre difensori: in ogni caso Spolli è ancora indisponibile.

Radu confermatissimo (tra l’altro il suo contratto sta per essere blindato da Preziosi), così come il modulo 3-5-2, che sembrerebbe dare più equilibrio alla squadra.

Ora si deve vincere

Il carnet di Juric va rimpolpato subito con una vittoria: l’ultimo personale risultato da tre punti risale al maggio 2017, nella vittoria per 2-1 contro il Torino.

William Hill IT Italiano

Tre punti darebbero una bella spinta al Grifone, in attesa del ciclo di partite molto dure che arriveranno contro Milan, Inter, Napoli e derby con la Sampdoria.

Vedremo se l’entusiasmo e la grinta saranno suffcienti per salire in classifica e stabilirsi definitivamente dalla parte sinistra del tabellone.