Il calendario dice Chievo poi Frosinone in casa e Parma in trasferta. Tre partite alla portata del Grifone. Difficile il bottino pieno, ma continuare la striscia positiva di quattro risultati utili è possibile.

GENOA- CHIEVO

Chievo che pare spacciato per la corsa salvezza. L’effetto positivo di Di Carlo, che ha sostituito Ventura, è finito dopo sei partite dal suo avvento in panchina.

Risultati impietosi: una sola vittoria in ventiquattro turni, un punto raccolto nelle ultime cinque partite, ampio distacco dalla zona salvezza. Un’impresa titanica dunque.

Clivensi privi di De Paoli e Giaccherini.

Situazione completamente diversa per il Genoa: in serie positiva da quattro turni, sulle ali dell’entusiasmo dopo la vittoria con la Lazio all’ultimo secondo.

SITUAZIONE GENOA

Sicuri assenti il lungodegente Hiljemark, Favilli, Lapadula e Sturaro.

Prandelli dovrebbe confermare in blocco la difesa visto contro la Lazio, a centrocampo Lerager, Radovanovic e Rolon sembrano i favoriti.

Apparentemente un solo dubbio per il Mister: Bessa o Lazovic, con il primo favorito sul secondo che potrebbe andare a schierarsi dietro le due punte confermatissime Kouamè e Sanabria.

PROBABILE FORMAZIONE

Radu

Biraschi Romero Zukanovic Criscito

Lerager Radovanovic Rolon

Bessa

Kouamè Sanabria

Forza Genoa!

Credits by Tanopress Genoa Cfc