LA PARTITA

Attesa per la partita: dopo la pausa di Campionato, si torna in campo, vedremo se in queste settimane Mister Prandelli sarà riuscito a dare una sua identità alla squadra.

Ambiente infuocato: la decisione scellerata di fare giocare la partita alle ore 15 di lunedì infischiandosene dei tifosi, ma anche di tutte le ripercussioni sulla città che un match a tale ora comporta, ha fatto indignare tutto il popolo genoano e non solo. Giustamente lo stadio si presenterà vuoto.

Cessione Piatek: siamo il Genoa, inizia il mercato, si riparte con le plusvalenze. Non bastava l’orario infausto della partita a guastare il ritorno in campo del Vecchio Balordo, occorreva un ulteriore carico da novanta.

Siamo alle solite: promesse non mantenute dal Presidente, squadra indebolita, giocatori che non si riescono più a trattenere nemmeno per un anno.

Perinetti ci spiega che se la Società rifiutasse il trasferimento a Piatek, il giocatore  potrebbe rimanerci male e non essere più il calciatore che conosciamo. In pratica gli sta dando la colpa della cessione. Io, sommessamente, vorrei solo ricordare al nostro DG i quattro anni e mezzo che mancano alla scadenza del contratto del nostro bomber, chiedere al Presidente Corsi dell’Empoli ulteriori dettagli su come trattenere i propri gioielli (Krunic).

PROBABILE FORMAZIONE

Le assenze tra i rossoblu saranno numerose, sperando poi che tutte le polemiche di questi giorni non influenzino la squadra.

Piatek prossimo alla cessione e comunque squalificato. Problemi poi a centrocampo a causa delle assenze di Sandro,Hiljemark e Mazzitelli.

Probabile il passaggio al 4-4-2 con Radu confermato in porta anche perchè il transfert di Jandrei (dal 6 gennaio) non è ancora arrivato.

In difesa dovrebbe essere recuperato Zukanovic con cui Prandelli in ritiro ha parlato ed ha deciso di confermare in rosa. Dovrebbe essere schierato centrale con il confermatissimo Romero, anche lui sulla rampa di lancio in direzione Juventus per l’ estate. A completare il pacchetto difensivo Criscito a sinistra e Biraschi a destra.

Poche scelte a centrocampo: Veloso centrale dovrebbe essere affiancato da Rolon, a sinistra il solito Lazovic, a destra Romulo.

In attacco: Kouamè dovrebbe essere affiancato da Favilli che nelle ultime amichevoli ha dimostrato di avere recuperato andando a segno più volte. Occhio a Pandev.

Probabile formazione:

Radu

Biraschi Romero Zukanovic Criscito

Romulo Rolon Veloso Lazovic

Kouamè Favilli

 

Credits by Infobetting