La settimana che ci porta a Genoa Frosinone sicuramente non ci ha fatti annoiare: prima un fantomatico fondo inglese che sarebbe stato interessato ad acquisire la Società, addirittura è spuntato nuovamente il nome di Gallazzi su un altro quotidiano cittadino, per finire Romero in prima pagina con la casacca bianconera.

Per quanto ci riguarda, siamo anche stufi di tutta quest’aria fritta, serve solo a destabilizzare l’ambiente. C’è una partita importantissima da giocare, concentriamoci su questa.

GENOA FROSINONE

Vincere assolutamente per chiudere il discorso salvezza. Frosinone che non va sottovalutato: molto pimpante nelle ultime partite, sicuramente ha raccolto meno di quanto meritava, squadra difficile da affrontare, per giunta alla disperata ricerca di punti per non retrocedere.

Il Genoa, in serie positiva da cinque turni, con una vittoria arriverebbe a trentadue punti: certamente non è la salvezza aritmetica, ma si guadagnerebbero tre punti sui ciociari.

Inoltre, quanto meno, rimarrebbe inalterato il distacco sulle inseguitrici ed il vantaggio  in classifica inizierebbe a farsi consistente visto le partite che mancano al termine.

PROBABILE FORMAZIONE

Il Presidente Preziosi nella giornata di ieri si è presentato a Pegli per stare vicino alla squadra e sottolineare l’importanza della partita.

Prandelli dovrebbe presentare nuovamente la formazione schierata con il 4-3-3: in campo Lazovic che formerà il tridente con Kouamè e Sanabria.

Unico dubbio del Mister a centrocampo tra Rolon e Bessa con quest’ultimo che, se dovesse giocare, potrebbe anche fare pensare ad un Grifone schierato con il 4-2-3-1. Certi di un posto da titolare Radovanovic e Lerager. In panchina si rivede Sturaro.

Difesa confermata con Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito.

Partita dunque assolutamente da non sottovalutare, una vittoria significherebbe sesto risultato utile e possibilità di giocarsi il prosieguo del campionato per divertirsi e con serenità.

Forza Genoa!!

 

Radu

Biraschi Romero Zukanovic Criscito

Lerager Radovanovic Rolon

Lazovic Sanabria Kouamè