Bologna tappa importante per continuare la risalita della classifica ed allontanarsi dai bassi fondi.

Intendiamoci, un punto andrebbe più che bene: si distaccherebbe ulteriormente l’Empoli, sconfitta dalla Lazio giovedì, e manterremmo i felsinei a distanza di sicurezza.

LA FORMAZIONE

La sfida giocata in settimana contro il Sant’Olcese Campomorone ci ha dato qualche indicazione: Prandelli dovrebbe continuare con il solito 4-4-2, al centro Gunter al posto dello squalificato Romero. Per il resto nessun cambiamento: l’altro centrale sarà Zukanovic, Criscito a sinistra, Biraschi a destra.

Qualche problema a centrocampo: Hiljemark è stato operato in settimana, per lui confermati 6 mesi di stop. Mazzitelli è sempre ai box. Bessa si è allenato a parte tutta la settimana rientrando in gruppo soltanto venerdì: molto in forma e sempre presente nelle ultime partite, potrebbe inizialmente partire dalla panchina. Fortunatamente rientra Rolon dalla squalifica. Confermatissimi Radovanovic, Lerager e Lazovic.

In attacco Kouamè e Sanabria, occhio a Pandev che, in caso mancasse Bessa,  potrebbe portare un pò di fantasia alla squadra.

A Bologna quindi per fare un ulteriore passo in avanti in classifica, giocare una buona partita ed arrivare così al turno interno con la Lazio con la mente libera.

Sperando che Sanabria continui a segnare…un nuovo bomber potrebbe entrare nei cuori rossoblù.

Forza Genoa!

 

RADU

BIRASCHI ZUKANOVIC GUNTER CRISCITO

LAZOVIC RADOVANOVIC LERAGER BESSA

SANABRIA KOUAME’

 

Credits by Tanopress Genoa Cfc